È morto Silvio Berlusconi

0
98
È morto Silvio Berlusconi

Morto Silvio Berlusconi. Leader di Forza Italia

Silvio Berlusconi è morto oggi all’ ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da venerdì scorso per accertamenti legati alla leucemia mielomonocitica cronica di cui soffriva da tempo.

Le condizioni di Silvio Berlusconi, si erano aggravate nelle ultime ore. In mattinata nella struttura sanitaria sono arrivati il fratello dell’ ex premier, Paolo Berlusconi, e i figli Marina, Eleonora, Barbara e Pier Silvio.

Le reazioni alla morte di Berlusconi

Salvini: «Grande uomo, grande italiano»

Gli appuntamenti pubblici di Matteo Salvini sono annullati fino a nuovo aggiornamento. Il Vicepremier e Ministro, questa mattina a Lesa in provincia di Novara, ha chiesto un minuto di silenzio per Silvio Berlusconi definendolo «un grande uomo e un grande italiano». Lo rende noto la Lega.

Prodi: «Nostra rivalità mai trascesa in inimicizia»

«Partecipo al profondo cordoglio per la scomparsa di Silvio Berlusconi. Lo ricordo come un leader politico che, nel suo lungo e intenso impegno pubblico, ha esercitato una grande influenza nella vita del nostro paese, incidendo non solo sulle Istituzioni, ma anche nella vita di tutti i cittadini». Lo afferma l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi.

Calenda su Twitter: «Ha lottato fino alla fine»

Esprimo le condoglianze mie e di @Azione_it alla famiglia e alla comunità di Forza Italia, per la morte di Silvio Berlusconi. Ha lottato fino alla fine contro la malattia con un coraggio incredibile. Riposi in pace.

Renzi: «Berlusconi ha fatto la storia in questo Paese»

Così su Twitter il fondatore e leader di Italia Viva, Matteo Renzi: «Silvio Berlusconi ha fatto la storia in questo Paese. Tanti lo hanno amato, tanti lo hanno odiato: tutti oggi devono riconoscere che il suo impatto sulla vita politica ma anche economica, sportiva, televisiva è stato senza precedenti. Oggi l’Italia piange insieme alla famiglia, ai suoi cari, alle sue aziende, al suo partito. A tutti quelli che gli hanno voluto bene il mio abbraccio più affettuoso e più sincero. In queste ore porto con me i ricordi dei nostri incontri, dei tanti consigli, dei nostri accordi, dei nostri scontri. Ma soprattutto di una telefonata in cui Silvio, non il Presidente, mi ha fatto scendere una lacrima parlando della mamma. Ci mancherai Pres, che la terra ti sia lieve».

Sacchi piange: «Generoso e geniale»

«Sto male, nonostante tutto non me l’aspettavo». Arrigo Sacchi piange, al telefono con l’ANSA: lunghe fasi di silenzio, non riesce a gestire il dolore per la morte del suo «amico geniale al quale devo tutto». «Silvio Berlusconi è stato un uomo generoso – aggiunge l’ex tecnico del Milan che vinse tutto – ed ha cercato di cambiare questo Paese difficile, formato da individualisti. Lo era anche lui? No, pensava di insieme e vedeva lontano: quando mi prese gli dissi «lei o è pazzo o è un genio». Visti i risultati, datemi voi la risposta…».

Berlusconi: Sala, “Milano lo piange, e’ momento del rispetto”

 “Milano piange Silvio Berlusconi. Su di lui ogni italiano ha un’ opinione, maturata nei lunghi anni della sua centralita’ imprenditoriale, sportiva e politica. Ma questo e’ il momento del cordoglio e del rispetto. Di certo dobbiamo dargli atto di aver molto amato Milano”. Cosi’ sui social il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Galliani: «Un vuoto che non potrà mai essere colmato, per sempre con noi».

« Un vuoto che non potrà mai essere colmato, per sempre con noi. Grazie di tutto Presidente». Così Adriano Galliani e tutto l’AC Monza piangono la scomparsa di Silvio Berlusconi morto oggi all’età di 86 anni. Il legame tra Berlusconi e Galliani è di lunghissima data e risale a quando il Cavaliere decise di acquistare il Milan e affidare proprio al suo fido collaboratore la gestione sportiva. Galliani è stato infatti per oltre 30 anni l’ammininistratore delegato del club rossonero, ruolo che ricopre ora anche al Monza dopo l’acquisto da parte di Berlusconi.

Tajani: «Un dolore immenso»

Così su Twitter il ministro degli Esteri e Coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani che ha deciso di anticipare il rientro dalla sua missione a Washington: «Un dolore immenso. Semplicemente grazie presidente, grazie Silvio».

Meloni: «Era un coraggioso combattente»

Il commento della premier Giorgia Meloni: «Era un coraggioso combattente».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here