Restyling per ottanta istituti della provincia di Salerno

0
74

Provincia di Salerno: 62milioni per le scuole

Sono 80 gli istituti della provincia di Salerno che saranno riammodernati e su cui verrà effettuata una manutenzione. In totale circa 62 milioni di euro di fondi del Pnrr.

Entro il 15 settembre saranno assegnati gli appalti dei lavori che andranno a riqualificare circa 80 istituti scolastici superiori del territorio provinciale di Salerno, per un totale di 60 milioni di euro dai fondi del Pnrr. Lo ha annunciato ieri mattina il presidente della Provincia Franco Alfieri che, insieme al deputato Piero De Luca, ha fatto il punto sul completamento di tutte le procedure di gara di edilizia scolastica da parte della Provincia di Salerno

«Aggiudichiamo i lavori rispettando i tempi e lo facciamo alla vigilia dell’apertura dell’anno scolastico per metterlo a riparo da illazioni e manifestazioni giuste quando si rivendica una scuola dignitosa e sicura: 62 milioni di finanziamenti dal Pnrr sono stati appaltati ha sottolineato Alfieri – e inizieranno così i lavori che riguardano impermeabilizzazioni, sistemazioni di aree esterne, intonaci, infissi e palestre».

Il numero uno di Palazzo Sant’Agostino ha inoltre annunciato che l’ente lavorerà alla realizzazione di altri 7 interventi di nuova costruzione e completamento di edifici scolastici, per un totale di ulteriori 27 milioni di euro

In particolare sono previsti nove interventi su edifici scolastici di competenza provinciale, delle seguenti tipologie: tre interventi di manutenzione straordinaria edifici scolastici in Area nord edifici scolastici, in Area sud convitto nazionale “T. Tasso”, due di ristrutturazione: completamento edificio in S. Valentino Torio, completamento Vanvitelli in Cava de’ Tirreni; quattro di nuova costruzione demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico già sede dell’IIS Galilei; costruzione di un corpo aule e palestra presso polo scolastico di Mercato S. Severino; completamento del polo scolastico di Contursi Terme;  completamento del 1° lotto Città della scuola di Sarno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here